Servizio-CCL.ch
Servizio-CCL.ch Logo Unia

Contratto Unia CCPA per il pensionamento anticipato nel ramo del completamento delle costruzioni romando

Versione del CCL

Contratto collettivo di lavoro : dal 01.01.2019
Conferimento dell’obbligatorietà generale: 01.01.2019 - 31.12.2028

Criterio di selezione (51 su 51)

Dettagli CCL conformemente al criterio di selezioneinizio pagina

Panoramica del CCL

Dati di base

Tipo di CCL

Sovraregionale

Ramo professionale

Artigianato

Responsabile del CCL

Aldo Ferrari

Numero di occupati assoggettati

30'000 (2014)

Numero di aziende assoggettate

3'000 (2014)

Campi di applicazione

Campo d'applicazione geografico

L’obbligatorietà generale è applicabile ai seguenti cantoni: FR, JU, JU bernese, NE, VS, VD, GE, BL, BS, TI

Articolo 2: Decreto che conferisce obbligatorietà generale

Campo d'applicazione aziendale

Si applica a tutte le ditte svizzere e straniere operanti sul territorio dei cantoni menzionati all’art. 1, cpv. 1, rispettivamente per i loro comparti di azienda, così come ai subappaltanti e ai lavoratori indipendenti che impiegano lavoratori che svolgono un’attività nei settori seguenti: falegnamerie, ebanisterie e carpenterie, gessatura e pittura, impregnamento e trattamento preventivo e curativo del legno, eseguito da falegnamerie, carpenterie ed ebanisterie, da fabbricanti di mobili, da imprese del gesso e della pittura.
Non si applica alle ditte sottoposte alla Cassa di pensionamento anticipato dell’industria vodese della costruzione (regolamento del fondo di rendita transitorio), almeno per il periodo in cui la Cassa prevede delle prestazioni perlomeno equivalenti a quelle della CCRA.

Articoli 2 e 4

Campo d'applicazione personale

Si applica al personale occupato o in prestito nelle ditte citate all’articolo 2, compresi i capi squadra e capimastri, indipendentemente dal modo di retribuzione.
La convenzione non si applica né agli impiegati che lavorano in modo esclusivo nelle parti tecniche e commerciali dell’impresa, né agli apprendisti.

Articolo 3

Campo d'applicazione geografico con carattere obbligatorio generale

L’obbligatorietà generale è applicabile ai seguenti cantoni: FR, JU, JU bernese, NE, VS, VD, GE, BL, BS, TI

Conferimento del carattere obbligatorio generale: articolo 2

Campo d'applicazione aziendale con carattere obbligatorio generale

Su tutto il territorio dei cantoni enumerati qui di seguito, l’estensione si applica ai datori di lavoro (imprese e settori di imprese) che effettuano i lavori seguenti:
a. Friburgo
– Falegnameria, ebanisteria e carpenteria
– Lavorazione del vetro / lavorazione tecnica del vetro
– Gessatura e pittura
– Lavori di piastrellista
– Rivestimenti di suoli e parquet (posa di pavimenti in parquet)
b. Giura e Giura bernese
– Falegnameria, ebanisteria e carpenteria
– Lavorazione del vetro e lavorazione tecnica del vetro
– Rivestimenti di suoli e parquet (posa di pavimenti in parquet)
– Lavori di piastrellista (solo nel cantone Giura)
c. Neuchâtel
– Falegnameria, ebanisteria e carpenteria
– Lavorazione del vetro e lavorazione tecnica del vetro
– Gessatura e pittura
– Rivestimenti di suoli e parquet (posa di pavimenti in parquet)
– Lavori del marmo e scultura
d. Vallese
– Falegnameria, ebanisteria e carpenteria
– Lavorazione del vetro e lavorazione tecnica del vetro
– Gessatura e pittura
– Rivestimenti di suoli e parquet (posa di pavimenti in parquet)
e. Vaud
– Falegnameria, ebanisteria e carpenteria
– Lavorazione del vetro e lavorazione tecnica del vetro
– Gessatura e pittura
– Lavori di piastrellista
– Rivestimenti di suoli e parquet (posa di pavimenti in parquet)
– Altri lavori / mestieri: Fabbricazione di specchi; tenuta stagna; asfaltatura; lavori speciali di resina
f. Ginevra
– Falegnameria, ebanisteria e carpenteria
– Lavorazione del vetro e lavorazione tecnica del vetro
– Gessatura e pittura
– Lavori di piastrellista
– Copertura
– Rivestimenti di suoli e parquet (posa di pavimenti in parquet)
– Parchi e giardini (creazione e manutenzione), vivai e arboricoltura
– Lavori del marmo e scultura
– Altri lavori / mestieri: Fabbricazione di specchi; tenuta stagna; decorazione d’interno e lavori di cucitura di materia; inquadramento; riparazione di persiane; rivestimenti d’interni; asfaltatura, lavori speciali di resina
g. Basilea Campagna
– Gessatura e pittura
– Lavori di piastrellista
h. Basilea Città
– Lavorazione del vetro e lavorazione tecnica del vetro
– Gessatura e pittura
– Lavori di piastrellista
– Copertura
– Rivestimenti di suoli e parquet (posa di pavimenti in parquet)
– Altri lavori / mestieri: Fabbricazione di specchi; fabbricazione e montaggio di tetti in materiale plastica; scultura e lavori su pietra naturale; posa di suoli speciali e in linoleum
i. Ticino
– Lavori di piastrellista
– Rivestimenti di suoli e parquet (posa di pavimenti in parquet)
– Tecnica della costruzione
– Altri lavori / mestieri: Fabbricazione e montaggio di tetti in materiale plastica; gessatura, tra cui stuccatura, montaggio a secco, plafonatura e intonacatura

Conferimento del carattere obbligatorio generale: articolo 2.2

Campo d'applicazione personale con carattere obbligatorio generale

L’estensione si applica, nei limiti del capoverso 2, sui lavori seguenti:
a. Falegnameria, ebanisteria e carpenteria, tra cui:
– Fabbricazione e/o posa di finestre legno, legno-metallo e PVC;
– Fabbricazione, riparazione e/o restauro di mobili;
– Fabbricazione e/o posa di mobili di cucina;
– Posa di parquet in quanto e attività accessoria;
– Fabbricazione di sci;
– Fabbricazione e/o posa di montaggio interno e di montaggio di depositi, d’installazione di saune;
– Impregnazione e trattamento preventivo e curativo del legno, effettuati dalle imprese di falegnameria, ebanisteria e carpenteria, fabbricazione di mobili;
– Taglio di struttura;
– Costruzione di legno e di case ad ossatura in legno;
– Lavori di rimozione dell’amianto effettuati dalle imprese di falegnameria, ebanisteria e carpenteria, di fabbricazione di mobili.
b. Lavorazione del vetro e lavorazione tecnica del vetro, tra cui lavori di rimozione dell’amianto effettuati da imprese del vetro e della tecnica vetro.
c. Gessatura e pittura, tra cui:
– Staff e elementi decorativi;
– Fabbricazione e posa di massimali sospesi e targa per rivestimento del limite massimo;
– Posa di carta da parati;
– Isolamento periferico;
– Impregnazione e trattamento preventivo e curativo del legno;
– Lavori di sabbiatura;
– Lavori di rimozione dell’amianto effettuati da imprese di gessatura e pittura.
d. Lavori di piastrellista, tra cui lavori di rimozione dell’amianto effettuati da imprese di piastrellisti.
e. Copertura di tetti, tra cui:
– Tutti i lavori all’«involucro dell’edificio». Questo termine comprende: tetti inclinati, tetti piani, sottotetti e paramenti esterni (con relativo basamento e isolamento);
– Lavori di rimozione dell’amianto effettuati da imprese di copertura.
f. Rivestimenti di suoli e parquet (posa di pavimenti in parquet).
g. Tecnica della costruzione:
– Lattoneria / copertura metallica;
– Impianti sanitari incl. tubazioni e condotte d’opera;
– Riscaldamento;
– Climatizzazione / raffreddamento;
– Ventilazione;
– Fotovoltaica.
h. Parchi e giardini (creazione e manutenzione), vivai e arboricoltura, tra cui:
– Campi sportivi e parchi da gioco
– Posa di piscine prefabbricate
– Irrigazione integrata
– Lavori di parchi e giardini all’esterno dei garden center
i. Lavori del marmo e scultura.
k. Altri lavori / mestieri: Fabbricazione di specchi; tenuta stagna, decorazione d’interno e lavori di cucitura di materia, inquadramento, riparazione di persiane, rivestimenti d’interno, asfaltatura, lavori speciali di resina.

L’estensione si applica a tutti i lavoratori (compresi i capi di gruppo ed i capireparto) impiegati nelle imprese secondo il capoverso 2, indipendentemente dal modo di retribuzione. Sono esclusi i dipendenti che lavorano esclusivamente nelle parti tecniche e commerciali dell’impresa, come pure gli apprendisti.

Conferimento del carattere obbligatorio generale: articolo 2.1 e 2.3

Informazioni

Informazioni / indirizzo per l'ordinazione / Commissione paritetica

Commissione professionale paritetica romanda dei rami affini
En Budron H6
CP 193
1052 Le Mont sur Lausanne
021 657 04 19
info@secondoeuvreromand.ch
www.secondoeuvreromand.ch

Unia:
Aldo Ferrari
031 350 23 58
aldo.ferrari@unia.ch

Condizioni di lavoro

Salario e componenti salariali

Salari / salari minimi

Questo CCL è destinato esclusivamente per il pensionamento anticipato dei rami affini romandi.

Categorie salariali

Questo CCL è destinato esclusivamente per il pensionamento anticipato dei rami affini romandi.

Aumento salariale

Questo CCL è destinato esclusivamente per il pensionamento anticipato dei rami affini romandi.

Indennità di fine anno / tredicesima mensilità / gratifica / premio per anzianità di servizio

Questo CCL è destinato esclusivamente per il pensionamento anticipato dei rami affini romandi.

Assegni per i figli

Questo CCL è destinato esclusivamente per il pensionamento anticipato dei rami affini romandi.

Supplementi salariali

Lavoro straordinario / ore supplementari

Questo CCL è destinato esclusivamente per il pensionamento anticipato dei rami affini romandi.

Lavoro notturno / lavoro al fine settimana / lavoro serale

Questo CCL è destinato esclusivamente per il pensionamento anticipato dei rami affini romandi.

Lavoro a turni / servizio di picchetto

Questo CCL è destinato esclusivamente per il pensionamento anticipato dei rami affini romandi.

Rimborso spese

Questo CCL è destinato esclusivamente per il pensionamento anticipato dei rami affini romandi.

Orario di lavoro e giorni liberi

Orario di lavoro

Questo CCL è destinato esclusivamente per il pensionamento anticipato dei rami affini romandi.

Vacanze

Questo CCL è destinato esclusivamente per il pensionamento anticipato dei rami affini romandi.

Giorni di congedo retribuiti (assenze)

Questo CCL è destinato esclusivamente per il pensionamento anticipato dei rami affini romandi.

Giorni festivi retribuiti

Questo CCL è destinato esclusivamente per il pensionamento anticipato dei rami affini romandi.

Congedo di formazione

Questo CCL è destinato esclusivamente per il pensionamento anticipato dei rami affini romandi.

Indennità per perdita di guadagno

Malattia / infortunio

Questo CCL è destinato esclusivamente per il pensionamento anticipato dei rami affini romandi.

Congedo maternità / paternità / parentale

Questo CCL è destinato esclusivamente per il pensionamento anticipato dei rami affini romandi.

Servizio militare / civile / di protezione civile

Questo CCL è destinato esclusivamente per il pensionamento anticipato dei rami affini romandi.

Regolamentazioni in materia di pensionamento / pensionamento anticipato

Modalità di percezione
Il datore di lavoro deve annunciare l’affiliazione del lavoratore alla Fondazione RESOR al più tardi il giorno che precede l’inizio effettivo dell’impiego Il datore di lavoro è debitore nei confronti della Fondazione RESOR (art. 21) o dei suoi organi d’incasso della totalità dei contributi del datore di lavoro e dei lavoratori.

Le prestazioni sono accordate con lo scopo di permettere al lavoratore di beneficiare del pensionamento anticipato 3 anni prima dell’età ordinaria del pensionamento AVS e di attenuarne le conseguenze finanziarie.

Solo le seguenti prestazioni vengono versate:
a. rendite transitorie;
b. partecipazione forfetaria alle spese sociali dei pensionati;
c. rimborso di contributi per le bonifiche di vecchiaia LPP;
d. prestazioni sostitutive nei casi di rigore.

Rendita transitoria
Il lavoratore può far valere il proprio diritto ad una rendita transitoria allorquando soddisfa le condizioni cumulative seguenti:
a. si trova a 3 anni, al di più, dall’età ordinaria di pensionamento AVS;
b. ha lavorato in una ditta soggetta al campo d’applicazione della CCPA per almeno 20 anni e in maniera ininterrotta nei 10 ultimi anni precedenti il versamento delle prestazioni;
c. rinuncia definitivamente, sotto riserva dell’articolo 12, ad ogni attività lucrativa.
Il lavoratore che non soddisfa completamente il criterio d’occupazione (cpv. 1 lett. b del presente articolo) può far valere il proprio diritto ad una rendita transitoria ridotta in modo proporzionale se ha lavorato per almeno 10 anni nel corso degli ultimi 20 anni in una ditta soggetta alla presente CCPA, ma in modo ininterrotto durante i 10 anni precedenti il versamento delle prestazioni.

Il beneficiario di una rendita ai sensi della CCPA è interdetto dall’esercizio di qualsiasi attività per conto di terzi in una delle professioni soggette al campo d’applicazione della presente CCPA. Egli può esercitare un’altra attività lucrativa dipendente o indipendente con un compenso massimo di CHF 7'200.-- annui, senza perdita della prestazione di rendita transitoria. L’assicurato al beneficio di una rendita ridotta o parziale può avere un’attività salariata a condizione che l’insieme dei sui guadagni non ecceda l’importo della rendita transitoria massima maggiorato dell’importo previsto al capoverso 2.

Rendita transitoria completa
La rendita transitoria completa consiste nel: 80% del salario medio annuo convenuto per contratto, senza allocazioni, indennità orarie di lavori supplementari, ecc. (salario di base determinante per la rendita). La rendita transitoria completa (sarebbe a dire prima dell’eventuale riduzione per anno mancante secondo l’art. 14) non può tuttavia essere inferiore o superiore ai limiti seguenti:
a. 80% del salario di base determinante per la rendita ma al minimo CHF 3'800.-- al mese;
b. 80% del salario di base determinante per la rendita ma al massimo CHF 4'800.-
al mese.

Rendita transitoria ridotta
Riceve una rendita transitoria ridotta di 1/20 per anno mancante, colui che soddisfa le condizioni dell’articolo 11 capoverso 2. Per le persone che hanno esercitato per anno un’attività soggetta alla CCPA inferiore al 100% a causa di un impegno stagionale, dell’esercizio di differenti funzioni nella ditta secondo il campo d’applicazione della CCPA o che sono impiegati a tempo parziale, le prestazioni saranno ridotte. La somma di tutte le prestazioni precedenti, comprese quelle della Fondazione RESOR non possono in ogni caso superare la rendita massima alla quale l’assicurato avrebbe diritto se avesse lavorato al 100%. La Fondazione RESOR è abilitata a ridurre le proprie prestazioni di conseguenza. 3 L’assicurato in malattia o infortunato che beneficia delle prestazioni da parte dell’assicurazione malati perdita di guadagno, dell’AI o dell’assicurazione incidente può pretendere a delle prestazioni di prepensionamento solo per la sua capacità di guadagno residua.

Partecipazione forfetaria alle spese sociali
L’assicurato riceve una partecipazione forfetaria alle spese sociali del pensionato di un importo di CHF 50.-- al mese. È versata in aggiunta alla rendita.

Le rendite transitorie possono essere ridotte se esse sono cumulate con altre prestazioni contrattuali o legali. (…)

La Fondazione RESOR (art. 21) prende a carico, durante il periodo di versamento della rendita, i contributi all’istituto di previdenza. L’importo non può in alcun caso eccedere il 10% del salario determinante preso in considerazione per fissare la rendita transitoria di pensionamento anticipato. L’avente diritto deve indicare alla Fondazione RESOR il nome dell’istituto di previ-denza precedente il prepensionamento per permettere alla Fondazione RESOR di versare i contributi fissati all’articolo 17 qui di sopra.

Prestazioni sostitutive in casi di rigore
Il consiglio di Fondazione può concedere prestazioni sostitutive nei casi di rigore ai lavoratori che hanno dovuto interrompere contro la loro volontà, e definitivamente, la loro attività nel settore dei rami affini (per es. fallimento del datore di lavoro, licenziamento, decisione d’incapacità della CNA o dell’assicuratore per perdita di guadagno malattia). Il versamento della prestazione sostitutiva in casi di rigore esclude ogni altra prestazione della Fondazione RESOR.

Procedura per la domanda e controlli
Per ricevere delle prestazioni, l’avente diritto presenta una domanda, rendendo plausibile la propria legittimità. Le prestazioni della Fondazione RESOR versate senza che ci sia stato un diritto secondo la presente convenzione devono essere rimborsate.

Articoli 7 e 9–20; OC: Articolo 48c

Contributi

Fondo paritetico / contributi per le spese di esecuzione / contributi per il perfezionamento

Le risorse per il finanziamento del pensionamento anticipato provengono principalmente dal cumulo dei contributi versati dai datori di lavoro e lavoratori, dai contributi di terzi così come da rendite che provengono dal patrimonio della fondazione.

AnnoContributo del lavoratore e del datore del salario determinante
2019per ciascuno 1%
a partire dal 2021per ciascuno 1.05%
a partite dal 2023per ciascuno 1.1%
Il salario AVS è considerato come salario determinante

Articoli 5 e 6

Protezione del lavoro / contro la discriminazione

Disposizioni antidiscriminazione

Questo CCL è destinato esclusivamente per il pensionamento anticipato dei rami affini romandi.

Parità in generale / parità salariale / conciliazione della vita professionale e familiare / molestie sessuali

Questo CCL è destinato esclusivamente per il pensionamento anticipato dei rami affini romandi.

Sicurezza sul lavoro / protezione della salute

Questo CCL è destinato esclusivamente per il pensionamento anticipato dei rami affini romandi.

Apprendisti / dipendenti fino a 20 anni d'età

Questo CCL è destinato esclusivamente per il pensionamento anticipato dei rami affini romandi.

Disdetta

Termine di preavviso

Questo CCL è destinato esclusivamente per il pensionamento anticipato dei rami affini romandi.

Protezione contro il licenziamento

Questo CCL è destinato esclusivamente per il pensionamento anticipato dei rami affini romandi.

Partenariato sociale

Parti contraenti

Rappresentanza dei lavoratori

Syndicato Unia
Syna – il sindacato

Rappresentanza dei datori di lavoro

Associazioni padronali firmatarie del CCL del ramo del completamento delle costruzioni romando

Organi paritetici

Organi d'esecuzione

Le parti convengono sull’applicazione comune ai sensi dell’articolo 357b del Codice delle obbligazioni. La «Fondazione per il pensionamento anticipato in favore delle
professioni dei rami affini romandi» (RESOR) è incaricata di applicare e di far applicare la presente CCPA. (…) La Fondazione può cedere a terzi le attività di controllo e d’incasso. I controlli di applicazione possono essere delegati alle commissioni professionali paritetiche create per il controllo della CCL-SOR o per quello delle convenzioni collettive concluse da altre associazioni firmatarie della presente CCPA.

Il consiglio di Fondazione è responsabile dell’amministrazione. Il consiglio di Fondazione ha la responsabilità dei controlli. Può far eseguire questi controlli a delle istanze competenti.

Articoli 21 e 22

Partecipazione

Congedo per partecipare alle attività sindacali

Questo CCL è destinato esclusivamente per il pensionamento anticipato dei rami affini romandi.

Disposizioni in materia di partecipazione (commissioni aziendali, commissioni giovanili ecc.)

Questo CCL è destinato esclusivamente per il pensionamento anticipato dei rami affini romandi.

Disposizioni di protezione per i delegati sindacali e i membri delle commissioni aziendali/del personale

Questo CCL è destinato esclusivamente per il pensionamento anticipato dei rami affini romandi.

Misure sociali / piani sociali / licenziamenti di massa / mantenimento dei posti di lavoro

Questo CCL è destinato esclusivamente per il pensionamento anticipato dei rami affini romandi.

Disciplina sui conflitti

Procedura di conciliazione

L’interpretazione relativa alla presente CCPA è di competenza della Commissione professionale paritetica dell’artigianato dell’edilizia romando.

Articolo 24

Obbligo della pace

Nessuna disposizione imperativa o di forza obbligatoria oltre il minimo legale

Documenti e link  inizio pagina
» Decreto del Consiglio federale che conferisce obbligatorietà generale
» CCRA per il pensionamento anticipato dei rami affini romandi 2004 (374 KB, PDF)

Esportazione inizio pagina
» Documento PDF
» Scarica file Excel
 

    Al momento il suo elenco dei preferiti non contiene alcuna versione di CCL.


Unia Home


Produktion (Version 5.4.9)