Servizio-CCL.ch
Servizio-CCL.ch Logo Unia

Contratto normale di lavoro per gli operatori dei Call Centers (CNLCC)

Versione del CCL

Contratto collettivo di lavoro : (nessun dato)
Conferimento dell’obbligatorietà generale: 27.11.2018 - 31.12.2019
Contratto normale di lavoro che stabilisce i salari minimi obbligatori (Cantone Ticino)

Criterio di selezione (51 su 51)

Panoramica del CCL

Dati di base

Tipo di CCLRamo professionaleResponsabile del CCLNumero di occupati assoggettatiNumero di aziende assoggettate

Campi di applicazione

Informazioni sintetiche sul campo d'applicazioneCampo d'applicazione geograficoCampo d'applicazione aziendaleCampo d'applicazione personaleCampo d'applicazione geografico con carattere obbligatorio generaleCampo d'applicazione aziendale con carattere obbligatorio generaleCampo d'applicazione personale con carattere obbligatorio generale

Durata della convenzione

Proroga contrattuale automatica / clausola di proroga 

Informazioni

Informazioni / indirizzo per l'ordinazione / Commissione paritetica 

Condizioni di lavoro

Salario e componenti salariali

Salari / salari minimiCategorie salarialiAumento salarialeIndennità di fine anno / tredicesima mensilità / gratifica / premio per anzianità di servizioAssegni per i figli

Supplementi salariali

Lavoro straordinario / ore supplementariLavoro notturno / lavoro al fine settimana / lavoro seraleLavoro a turni / servizio di picchettoRimborso speseAltri supplementi

Orario di lavoro e giorni liberi

Orario di lavoroVacanzeGiorni di congedo retribuiti (assenze)Giorni festivi retribuitiCongedo di formazione

Indennità per perdita di guadagno

Malattia / infortunioCongedo maternità / paternità / parentaleServizio militare / civile / di protezione civileRegolamentazioni in materia di pensionamento / pensionamento anticipato

Contributi

Fondo paritetico / contributi per le spese di esecuzione / contributi per il perfezionamento 

Protezione del lavoro / contro la discriminazione

Disposizioni antidiscriminazioneParità in generale / parità salariale / conciliazione della vita professionale e familiare / molestie sessualiSicurezza sul lavoro / protezione della saluteApprendisti / dipendenti fino a 20 anni d'età

Disdetta

Termine di preavvisoProtezione contro il licenziamento

Partenariato sociale

Parti contraenti

Rappresentanza dei lavoratoriRappresentanza dei datori di lavoro

Organi paritetici

Organi d'esecuzioneFondo

Partecipazione

Congedo per partecipare alle attività sindacaliDisposizioni in materia di partecipazione (commissioni aziendali, commissioni giovanili ecc.)Disposizioni di protezione per i delegati sindacali e i membri delle commissioni aziendali/del personaleMisure sociali / piani sociali / licenziamenti di massa / mantenimento dei posti di lavoro

Disciplina sui conflitti

Procedura di conciliazioneObbligo della paceCauzione
Dettagli CCL conformemente al criterio di selezioneinizio pagina

Panoramica del CCL

Dati di base

Tipo di CCL

Contratto normale di lavoro con salari minimi obbligatori

Ramo professionale

Informatica e tecnologia

Responsabile del CCL

Consiglio di Stato

Campi di applicazione

Informazioni sintetiche sul campo d'applicazione

Contratto normale di lavoro che stabilisce i salari minimi obbligatori (Cantone Ticino)

Campo d'applicazione geografico con carattere obbligatorio generale

È applicabile al Cantone Ticino

Campo d'applicazione aziendale con carattere obbligatorio generale

Il contratto è applicabile a tutti i call center (compresi i call center “inhouse”), ossia a ogni struttura organizzata con risorse umane specializzate e risorse tecnologiche integrate, che gestisce in modo efficace ed efficiente volumi elevati di contatti multimediali
inbound (in entrata) e outbound (in uscita) tra un’azienda o un ente e i suoi clienti o utenti e a tutti gli operatori per la comunicazione con la clientela qualsiasi sia la struttura o l’azienda dove sono impiegati.

Articolo 1

Campo d'applicazione personale con carattere obbligatorio generale

Il contratto è applicabile a tutti i call center (compresi i call center “inhouse”), ossia a ogni struttura organizzata con risorse umane specializzate e risorse tecnologiche integrate, che gestisce in modo efficace ed efficiente volumi elevati di contatti multimediali
inbound (in entrata) e outbound (in uscita) tra un’azienda o un ente e i suoi clienti o utenti e a tutti gli operatori per la comunicazione con la clientela qualsiasi sia la struttura o l’azienda dove sono impiegati.

Articolo 1

Condizioni di lavoro

Salario e componenti salariali

Salari / salari minimi

Salari orari minimi di base per operatore “outbound” e “inbound":
CategoriaSalario orario minimo
Livello 1 (Inbound/Outbound 1° livello)CHF 19.25
Livello 2 (Multiskill)CHF 20.90
Livello 3 (Tecnici specialisti e 2° livello)CHF 23.90

Dopo 12 mesi dalla data di assunzione l’inquadramento avviene almeno nel livello 2.
Per operatrici/operatori per la comunicazione con la clientela AFC l’inquadramento avviene almeno nel livello 2 a partire dall’assunzione.

Nel caso di modalità retributiva oraria, al salario orario di base vanno aggiunte le seguenti indennità:
– 8.33% per 4 settimane di vacanza e 10.64% per 5 settimane di vacanza
– 3.6% per 9 giorni festivi

Articolo 2

Categorie salariali

Categorie salariale:
CategoriaDescrizione
Livello 1Inbound/Outbound 1° livello
Livello 2Multiskill
Dopo 12 mesi dalla data di assunzione l’inquadramento avviene almeno nel livello 2
Per operatrici/operatori per la comunicazione con la clientela AFC l’inquadramento avviene almeno nel livello 2 a partire dall’assunzione
Livello 3Tecnici specialisti e 2° livello

Articolo 2

Aumento salariale

I salari minimi sono adeguati in base a quanto deciso dalle parti per i salari del CCL nazionale del settore dei contact center e call center o al rincaro, sulla base dell’indice nazionale dei prezzi al consumo del mese di novembre.

Articolo 3

Supplementi salariali

Lavoro straordinario / ore supplementari

Lavoro supplementare: lavoro che eccede 40 ore settimanali, dà diritto a un supplemento del 25%.

Articolo 3

Orario di lavoro e giorni liberi

Orario di lavoro

40 ore/settimana (ripartite su 5 giorni); 2080 ore annue; 173.3 al mese

Articolo 2.1

Vacanze

Nel caso di modalità retributiva oraria, al salario orario di base vanno aggiunte le seguenti indennità:
- 8.33% per 4 settimane di vacanza o
- 10.64% per 5 settimane di vacanza

Articolo 2

Giorni festivi retribuiti

Al salario orario di base viene aggiunto la seguente indennità:
3,6% per 9 giorni festivi

Articolo 2

Documenti e link  inizio pagina
» Ufficio per la sorveglianza del mercato del lavoro: Vademecum per calcolare i salari minimi sanciti dai CNL
» Contratti normali di lavoro che stabiliscono salari minimi obbligatori (SECO)

Esportazione inizio pagina
» Documento PDF
» Scarica file Excel
 

    Al momento il suo elenco dei preferiti non contiene alcuna versione di CCL.


Unia Home


Produktion (Version 5.4.9)