Servizio-CCL.ch
Servizio-CCL.ch Logo Unia

CCL per l'artigianato svizzero della macelleria

Versione del CCL

Sceglierne uno

Contratto collettivo di lavoro Conferimento dell’obbligatorietà generale

Tutto il territorio della Svizzera
Eccezione: il personale di vendita GE
Tutto il territorio della Svizzera
Eccezione: il personale di vendita GE
Tutto il territorio della Svizzera
Eccezione: il personale di vendita GE
Tutto il territorio della Svizzera
Eccezione: il personale di vendita GE

Criterio di selezione (51 su 51)

Dettagli CCL conformemente al criterio di selezioneinizio pagina

Panoramica del CCL

Dati di base

Tipo di CCL

Tutta la Svizzera

Ramo professionale

Industria agroalimentare, Macelleria-salumeria

Responsabile del CCL

Associazione svizzera del personale della macelleria (ASPM)

Numero di occupati assoggettati

14'096 (2015), 15'300 (2009)

Numero di aziende assoggettate

1'611 (2015)

Campi di applicazione

Informazioni sintetiche sul campo d'applicazione

Tutto il territorio della Svizzera
Eccezione: il personale di vendita GE

Campo d'applicazione geografico

E valido per tutta la Svizzera.

Articolo 1

Campo d'applicazione aziendale

È valido per i membri dell’Unione Professionale Svizzera della Carne (UPSC).

Articolo 2

Campo d'applicazione personale

È valido per i membri dell’Associazione svizzera del personale della macelleria (ASPM) e per tutti gli altri lavoratori che hanno firmato un formulario ufficiale di impiego del CCL (UPSC-ASPM) o la dichiarazione di adesione. Gli apprendisti ne sono esclusi, tranne che per gli articoli relativi al contributo ai costi di applicazione, le vacanze, le assenze, la formazione professionale e il perfezionamento, la sicurezza sul lavoro, il pagamento del salario, il servizio militare e di protezione civile, il vitto e l’alloggio (allegato, cifra 3).

Articolo 2

Campo d'applicazione geografico con carattere obbligatorio generale

Le présent arrêté s'applique sur tout le territoire de la Confédération suisse.

Article 1: arrêté étendant le champ d'application

Campo d'applicazione aziendale con carattere obbligatorio generale

Le disposizioni del contratto collettivo di lavoro, dichiarate di obbligatorietà generale, hanno validità immediata per tutte le imprese dell’artigianato della macelleria e dell’economia carnea nonché per i lavoratori impiegati in queste imprese (inclusi i lavoratori occupati a tempo parziale e gli aiutanti avventizi). Il provvedimento riguarda in particolare le imprese che svolgono in prevalenza le seguenti attività:
a. produzione, trasformazione e commercializzazione della carne;
b. fabbricazione di prodotti a base di carne;
c. commercio all’ingrosso e al dettaglio di carne e prodotti a base di carne.
Sono esclusi i grandi distributori della vendita al dettaglio, comprese le loro filiali nonché le imprese ad essi legate commercialmente.

Articolo 2.2 e 2.3: obbligatorietà generale

Campo d'applicazione personale con carattere obbligatorio generale

Le disposizioni del contratto collettivo di lavoro, dichiarate di obbligatorietà generale, hanno validità immediata per tutte le imprese dell’artigianato della macelleria e dell’economia carnea nonché per i lavoratori impiegati in queste imprese (inclusi i lavoratori occupati a tempo parziale e gli aiutanti avventizi).
Sono inoltre esclusi:
a. direttori, direttori aziendali e dipendenti che ricoprono funzioni equivalenti;
b. membri della famiglia del datore di lavoro (coniuge, genitori, fratelli, discendenti diretti);
c. studenti delle scuole professionali durante il periodo scolastico;
d. collaboratori occupati prevalentemente in un’impresa secondaria oppure nell’economia domestica;
e. apprendisti ai sensi della legge federale sulla formazione professionale;
f. il personale di vendita del Canton Ginevra (inclusi i lavoratori occupati a tempo parziale, il personale ausiliario, il personale temporaneo e gli aiutanti avventizi).

Articolo 2.2 e 2.3: obbligatorietà generale

Durata della convenzione

Proroga contrattuale automatica / clausola di proroga

Esso può essere disdetto, con un termine di preavviso di sei mesi, per la fine di un anno civile. Se non disdetto, il contratto resta in vigore per un ulteriore anno.

Articolo 5

Informazioni

Informazioni / indirizzo per l'ordinazione / Commissione paritetica

Associazione svizzera del personale della macelleria (ASPM)
Berninastrasse 25
8057 Zurigo
044 311 64 06

mpv@mpv.ch
www.mpv.ch

Condizioni di lavoro

Salario e componenti salariali

Salari / salari minimi

Nel 2015 valgono i seguenti salari minimi (mensili lordi; dichiarato d’obbligatorietà generale a partire dal 1° giugno 2015):
Categoria di collaboratoriSalari minimi (mensili lordi)
Macellai (macellaie), macellai/ie-salumieri/e, impiegati/e del commercio al dettaglio AFC (formazione triennale)CHF 4'050.--
Macellai/ie indipendenti, macellai/ie-salumieri/e, impiegati/e del commercio al dettaglio AFCCHF 4‘220.--
Macellai (macellaie), macellai/ie-salumieri/e, impiegati/e del commercio al dettaglio con responsabilità particolariCHF 4‘675.--
Dirigenti di azienda, dirigenti di filiale e lavoratori/lavoratrici con funzioni equivalentisecondo libero accordo
Addetti/e di macelleria, assistenti del commercio al dettaglio CFP (formazione biennale)CHF 3‘650.--
In caso di efficienza al di sotto della media
- macellai/ie, macellai/ie-salumieri/e, impiegati del commercio al dettaglio AFCsecondo libero accordo
- addetti/e di macelleria CFPCHF 3‘350.--
- assistenti del commercio al dettaglio CFPCHF 3‘600.--
Personale ausiliario (secondo appendice 1, 1g) e aiutanti avventizisecondo libero accordo

In caso di nuovi contratti di lavoro i suddetti salari base possono essere
ridotti del 5 % nei comuni a salari bassi indicati alla cifra 5.
I suddetti salari base possono essere ridotti solo per le eccezioni definite alla
voce 1.2. Datori di lavoro e lavoratori si accorderanno liberamente per stabilire
quale sia il salario reale in base alle prestazioni e alla responsabilità.

JURA/Ajoie: 2882 St-Ursanne, 2888 Seleute, 2889 Ocourt, 2900 Porrentruy, 2904
Bressancourt, 2905 Courtedoux, 2906 Chevenez, 2907 Rocourt, 2908 Grandfontaine, 2912 Récère, 2914 Damvant, 2916 Fahy, 2922 Courchavon, 2923 Courtemaîche, 2924 Montignez, 2925 Buix, 2926 Boncourt, 2932 Coeuve, 2933 Damphreux, 2933 Lugnez, 2935 Beurnevésin, 2942 Alle, 2943 Vendlincourt, 2944 Bonfol, 2946 Miécourt, 2950 Courgenay, 2950 Courtemautruy, 2952 Cornol
Tessin: 6816 Bissone, 6817 Maroggia, 6818 Melano, 6821 Rovio, 6825 Capolago, 6826 Riva San Vitale, 6827 Brusino Asizio, 6830 Chiasso, 6834 Morbio Inferiore, 6835 Breggia, 6850 Mendrisio, 6853 Ligornetto, 6855 Stabio, 6862 Rancate, 6864 Arzo, 6866 Meride, 6874 Castel San Pietro, 6875 Casima

Allegato 2015 al CCL macelleria: cifra 1 e cifra 6

Aumento salariale

2015:
Raccomandazione adeguamento individuale: +0.8%

Comunicato stampa 22.10.2014

Indennità di fine anno / tredicesima mensilità / gratifica / premio per anzianità di servizio

Ogni lavoratore ha diritto ogni anno al versamento di una gratifica di fedeltà:
- nel 1° anno civile di impiego nella stessa azienda: metà del salario di dicembre;
- nel 2° anno civile e negli anni civili seguenti di impiego nella stessa azienda: intero salario di dicembre

Articolo 43

Assegni per i figli

Conformemente alle disposizioni cantonali

Allegato al CCL Cifra 1.3

Supplementi salariali

Lavoro straordinario / ore supplementari

Il lavoro straordinario deve essere compensato con tempo libero di uguale durata. Se ciò è impossibile, esso deve essere pagato obbligatoriamente al più tardi entro 12 mesi con un supplemento del 25% sul salario lordo.

Articolo 24.4

Lavoro notturno / lavoro al fine settimana / lavoro serale

Supplementi secondo la legge federale sul lavoro (LL):
- lavoro domenicale (svolto temporaneamente): supplemento del 50%
- lavoro notturno (svolto temporaneamente): supplemento del 25%
- lavoro notturno (svolto regolarmente): supplemento di tempo del 10%

Articoli 22 e 26

Lavoro a turni / servizio di picchetto

Nessuna disposizione imperativa o di forza obbligatoria oltre il minimo legale

Rimborso spese

Nessuna disposizione imperativa o di forza obbligatoria oltre il minimo legale

Altri supplementi

Il datore di lavoro mette a disposizione del lavoratore i coltelli e gli abiti da lavoro (due grembiuli lunghi o corti ed un grembiule di gomma).

D’accordo con il datore di lavoro il lavoratore può fare uso dei propri coltelli ed abiti da lavoro, provvedendo pure al lavaggio. In questo caso il lavoratore ha diritto alle seguenti indennità:
- coltelli in totale: CHF 4.-– (al mese), CHF 48.-– (all’anno)
- grembiuli: CHF 6.-– (al mese), CHF 72.-– (all’anno)
- 1 grembiule di gomma: CHF 4.-– (al mese), CHF 48.-– (all’anno)
- lavaggio degli abiti da lavoro: CHF 30.-– (al mese), CHF 360.-– (all’anno)

Allegato: cifra 2

Orario di lavoro e giorni liberi

Orario di lavoro

43 ore la settimana

Articolo 21

Vacanze

Eta/anno di servizioDurata delle vacanzeGiorni ferialiIndennità per le vacanze
Giovani (apprendisti compresi)

fino al compimento del 20° anno d’età
5 settimane3010.64%
Fino al 5° anno di servizio4 settimane248.33%
Dal 6° al 25° anno di servizio oppure a partire dal 50° anno di età5 settimane3010.64%
Dal 26° anno di servizio6 settimane3613.04%

Articolo 28a e 31

Giorni di congedo retribuiti (assenze)

OccasioneGiorni compensati
Matrimonio proprio2 giorni
Nascita di figli propri2 giorni
Morte del coniuge o del partner di vita o di figli propri3 giorni
Morte di un genitore2 giorni
Morte di suocero o suocera, nonno o nonna, genero o nuora, fratello o sorella, cognato o cognata1 giorno
Trasloco in un altro appartamento (escluso quello in una camera ammobiliata)1 giorno
Reclutamento e ispezione militaretempo necessario, massimo 1 giorno
Partecipazione a commissioni d’esame per apprendisti, di professione o di maestria (inclusa l’attività di esperti), come pure a organi associativi svizzeri (UPSC, ASPM)

tempo necessario

Articolo 37

Giorni festivi retribuiti

Si les jours fériés légaux tombent sur un jour de travail, la durée du travail de la semaine est réduite d’autant.

Si les jours fériés légaux tombent sur un jour ouvrable où il y a une demi-journée ou une journée de congé, ce demi-jour ou cette journée doit être accordé en plus, avant ou après.

Sont considérés comme jours fériés légaux, ceux que les cantons assimilent au dimanche sur la base de l’art. 18 LTr. Dans la boucherie-charcuterie, ces jours fériés assimilés au dimanche sont des jours fériés payés (voir annexe au CCT, chiffre 4).

Article 36

Congedo di formazione

Per la formazione ed il perfezionamento nella professione relativi all’attività del lavoratore sul posto di lavoro, mediante corsi nel centro di formazione di Spiez o mediante corsi regionali organizzati dall’UPSC/ASPM, il datore di lavoro, d’accordo con il lavoratore, mette a disposizione il tempo necessario e lo retribuisce, sempreché la situazione dell’azienda lo permetta.

Articolo 39

Indennità per perdita di guadagno

Malattia / infortunio

Se il datore di lavoro versa almeno la metà dei premi per un’assicurazione per perdita di guadagno in caso di malattia: diritto all’80% del salario per 730 giorni per ciascun caso. L’impresa stipula l’assicurazione collettiva per le indennità giornaliere con un periodo d‘attesa di al massimo 30 giorni. Durante questo periodo, spetta al datore di lavoro corrispondere il 100% del salario, eccezion fatta per il primo giorno di perdita di guadagno per ciascun caso di malattia, che viene considerato giorno non retribuito. I premi dell’assicurazione collettiva per le indennità giornaliere sono versati per metà dall’impresa e per metà dal dipendente.

Se, per motivi particolari, non è possibile stipulare un’assicurazione per le prestazioni in caso di perdita di guadagno oppure se l’assicurazione si rifiuta di fornire le prestazioni, ad es. in base ad un pregiudizio a causa di malattie preesistenti, il datore di lavoro continua a pagare il salario secondo le condizioni e nella misura prevista dall’Art. 324a CO.

Articoli 45 e 46

Congedo maternità / paternità / parentale

Congedo paternità: 2 giorni

Articolo 37

Servizio militare / civile / di protezione civile

Tipo di servizio% del salario
Regolari corsi di ripetizione e complementari del servizio militare o di protezione civile (se il rapporto di lavoro continua per almeno tre mesi dopo il servizio; massimo 4 sett. l’anno)100%
Regolari corsi di ripetizione e complementari (se il rapporto di lavoro viene sciolto prima che siano trascorsi 3 mesi; il datore di lavoro può richiedere il 20% pagato in eccesso)80%
Corsi di istruzione e di avanzamento (SR – e SQ)80% del salario per un periodo limitato
Scuola reclute oppure il servizio civile (per tutta la sua durata, se il rapporto continua per almeno 6 mesi alla fine del servizio)50%

Articolo 48

Regolamentazioni in materia di pensionamento / pensionamento anticipato

Nessuna disposizione imperativa o di forza obbligatoria oltre il minimo legale

Contributi

Fondo paritetico / contributi per le spese di esecuzione / contributi per il perfezionamento

Contributo ai costi di applicazione:
Datore di lavoro e lavoratore: ciascuno CHF 2.50 al mese

Articolo 9b

Protezione del lavoro / contro la discriminazione

Disposizioni antidiscriminazione

Nessuna disposizione imperativa o di forza obbligatoria oltre il minimo legale

Parità in generale / parità salariale / conciliazione della vita professionale e familiare / molestie sessuali

Nessuna disposizione imperativa o di forza obbligatoria oltre il minimo legale

Sicurezza sul lavoro / protezione della salute

Il datore di lavoro adempie gli obblighi imposti dalla legge (articolo 82, cpv. 1 LAINF) per prevenire gli infortuni e le malattie professionali soprattutto servendosi della soluzione settoriale approvata il 29 giugno 1999 dalla Commissione di coordinamento federale per la sicurezza sul lavoro (CFSL) oppure di misure equivalenti. Il lavoratore è tenuto a rispettare le disposizioni del datore di lavoro. La partecipazione alla soluzione settoriale dell’Unione Professionale Svizzera della Carne e dell’Associazione svizzera del personale della macelleria per l’applicazione della direttiva speciale No. 6508 sulla consultazione di medici del lavoro ed altri specialisti della sicurezza sul lavoro, approvata il 29 giugno 1999 dalla CFSL, è accessibile a tutti i datori di lavoro assoggettati e che versano i contributi previsti dall’articolo 9b, con i medesimi obblighi e diritti.

Articolo 39a

Apprendisti / dipendenti fino a 20 anni d'età

Gli apprendisti sono assoggettati al CCL per gli articoli 9b (contributo ai costi di applicazione, «cinque franchi per la formazione»); articolo 28a, cpv. 2 (vacanze); articolo 37 (assenze); articolo 39 (formazione professionale e perfezionamento); articolo 39a (sicurezza sul lavoro); articolo 40 (pagamento del salario); articolo 48 (servizio militare e di protezione civile) nonché per la cifra 3 dell’allegato al CCL (vitto e alloggio).

Salario:
Raccomandazione della commissione per lo sviluppo della professione e la qualità delle professioni del ramo carneo (valida dall’estate 2008):
Macellai-salumieri ed impiegati del commercio al dettaglio
1°-2° semestre: CHF 900.--
3°-4° semestre: CHF 975.--
5° semestre: CHF 1'025.--
6° semestre: CHF 1100.--

Addetti di macelleria e assistenti del commercio al dettaglio
1°-2° semestre: CHF 850.--
3°-4° semestre: CHF 925.--

Oltre al salario di base gli apprendisti hanno diritto ad una gratifica d’impegno mensile (diligenza, stato di formazione e prestazioni scolastiche):
1° anno di tirocinio: da CHF 20.-- a CHF 100.--
2° anno di tirocinio: da CHF 20.-- a CHF 150.--
3° anno di tirocinio: da CHF 20.-- a CHF 300.--

Articolo 2.b; raccomandazione della commissione per lo sviluppo della professione e la qualità delle professioni del ramo carneo

Disdetta

Termine di preavviso

Anno di servizioDisdetta
Durante il tempo di prova (1 mese)3 giorni
nel 1° anno di servizio1 mese
dal 2° e fino al 9° anno di servizio2 mesi
dal 10° anno di servizio3 mesi

Articolo 16

Protezione contro il licenziamento

Nessuna disposizione imperativa o di forza obbligatoria oltre il minimo legale

Partenariato sociale

Parti contraenti

Rappresentanza dei lavoratori

Associazione svizzera del personale della macelleria (ASPM)

Rappresentanza dei datori di lavoro

Unione Professionale Svizzera della Carne (UPSC)

Organi paritetici

Organi d'esecuzione

Alla commissione paritetica compete l’esecuzione del presente CCL. Ad essa sono delegati in particolare i seguenti compiti ed incarichi:
a) Promozione della formazione e del perfezionamento professionali nonché della sicurezza sul lavoro;
b) Mediazione in caso di discordanze tra datori di lavoro e lavoratori.
c) Svolgimento di controlli in merito al rispetto del CCL;
d) Stabilire una penale in caso di inadempienza al CCL;
e) Incasso ed amministrazione del contributo ai costi di esecuzione («cinque franchi per la formazione»).

Articolo 9a

Partecipazione

Congedo per partecipare alle attività sindacali

Per la partecipazione a commissioni d’esame per apprendisti, di professione o di maestria (inclusa l’attività di esperti), come pure a organi associativi svizzeri (UPSC, ASPM), il lavoratore ha diritto a tempo libero retribuito per il tempo necessario.

Articolo 37

Disposizioni in materia di partecipazione (commissioni aziendali, commissioni giovanili ecc.)

Nessuna disposizione imperativa o di forza obbligatoria oltre il minimo legale

Disposizioni di protezione per i delegati sindacali e i membri delle commissioni aziendali/del personale

Nessuna disposizione imperativa o di forza obbligatoria oltre il minimo legale

Misure sociali / piani sociali / licenziamenti di massa / mantenimento dei posti di lavoro

Nessuna disposizione imperativa o di forza obbligatoria oltre il minimo legale

Disciplina sui conflitti

Procedura di conciliazione

Il giudizio sulle controversie è di competenza del giudice civile ordinario.

Articolo 9

Obbligo della pace

I membri delle parti contraenti sono tenuti a salvaguardare la pace del lavoro ed in particolare a rinunciare ad ogni azione di lotta per quanto riguarda il presente CCL.
Le parti contraenti (UPSC e ASPM) si assoggettano all’obbligo assoluto di pace e rinunciano con ciò, per la durata del contratto, ad ogni azione di lotta. Essi si impegnano in ogni caso a rinunciare a sciopero, serrata, boicotto o polemica in giornali professionali o quotidiani, come pure in altri mass media.

Articolo 5

Documenti e link  inizio pagina
» Decreto del Consiglio federale che conferisce obbligatorietà generale
» Associazione svizzera del personale della macelleria (ASPM)
» CCL artigianato svizzero della macelleria 1994 (edizione 2011) (874 KB, PDF)
» Allegato 2015 al CCL macelleria (22 KB, PDF)

Esportazione inizio pagina
» Documento PDF
» Scarica file Excel
 

    Al momento il suo elenco dei preferiti non contiene alcuna versione di CCL.


Unia Home


Produktion (Version 5.4.5)